Comprare auto all' asta

Molti utenti utilizzano internet ed il web in generale per comprare un’ auto usata. Oltre ai diversi siti specializzati nella vendita di auto e moto usate o a km zero, una delle soluzioni che può risultare molto vantaggiosa e può permettere di fare un vero e proprio affare quello di comprare un auto all’asta ed in particolare modo tramite l’ modalità telematica.

La soluzione di comprare un auto usata tramite un asta giudiziaria (e nello specifico mediante una asta giudiziaria svolta in vendita telematica) può nascondere alcune insidie ed è quindi preferibile capire come funzionano le aste giudiziarie, come partecipare e quali sono le informazioni di cui si ha bisogno.

Bisogna innanzitutto sfatare il falso mito che comprare un auto all’asta è impossibile e che l’acquisto sia riservato a professionisti del mercato dell’usato, bisogna subito rassicurare gli utenti, che si avvicinano per la prima volta ad un asta telematica delle auto usate, e che non hanno le giuste competenze che partecipare ad un asta giudiziaria ed acquistare un buon veicolo usato è più facile di quanto si possa credere.

Chi infatti ha intenzione di comprare un auto usata si rivolge principalmente ai venditori professionisti o le cerca tra gli annunci di auto in vendita da privati. La realtà è che esiste un nuovo modo di acquistare un buon usato partecipando ad un asta giudiziaria.

Come posso acquistare un auto all’asta ?

Attraverso i nostri portali dedicati alle vendite di veicoli provenienti da fallimenti, o comunque attraverso i portali di vendita giudiziaria dei veicoli, un utente può presentare la propria offerta seguendo le istruzioni indicate nell’ordinanza di vendita.
Per partecipare è previsto il versamento di una cauzione che sarà restituita se il partecipante non si aggiudica l’auto messa in vendita.
Il partecipante che presenta la migliore offerta, anche a seguito di una gara con rilanci come nel caso delle aste all’incanto, si aggiudicherà il veicolo e dovrà seguire le indicazioni riportare nell’avviso di vendita per poter entrare in possesso dell’auto.

Ovviamente è bene sapere che non tutti possono partecipare ad un asta giudiziaria, per sapere maggiori informazioni su chi e come partecipare ad un asta giudiziaria clicca qui.

Cosa devo controllare prima di acquistare un auto all’asta ?

Il nostro portale di vendita mette a disposizione di ciascun auto in vendita una scheda con tutte le informazioni necessarie per un acquisto sicuro e trasparente. Innanzitutto viene indicato il termine per prendere visione dell’auto, infatti l’Azienda Servizi Giudiziari spesso anche in qualità di custode giudiziario, mette a disposizione degli interessati, previo appuntamento, il veicolo oggetto di vendita. Si potrà quindi di persona controllare la carrozzeria e gli interni, è bene sapere tuttavia che mai presso il custode giudiziario è possibile fare un giro di prova con il veicolo.

Ciascuna scheda, all’interno del nostro portale di vendita, è corredata di una serie di foto dell’auto che meglio possono fornire indicazioni sul suo stato d’uso e conservazione. E’ sempre indicata, in taluni casi solo una volta effettuato il login, il numero di targa dell’auto per poter effettuare tutti i controlli necessari.
A dare una mano all’utente vi è però la perizia. All’interno della perizia gli interessati possono avere tutte le informazioni sul veicolo e sul prezzo di valutazione.
All’interno di ciascuna scheda, vi è anche indicato quali sono gli oneri a carico dell’aggiudicatario dell’auto messa in vendita tramite l’asta giudiziaria. Oneri che possono essere:

  • di custodia; se il bene non viene ritirato dopo un certo numeri di giorni dalla data di aggiudicazione (solitamente deve essere ritirato entro 7 giorni dall’emissione del provvedimento di aggiudicazione) vi sono oneri di custodia a suo carico

  • di adempimenti burocratici;infatti va specificato che chi si aggiudica un bene mobile all’asta, e nello specifico di un auto o una moto, avrà a proprio carico anche il costo del trasferimento di proprietà, così come eventuali altri adempimenti burocratici come duplicazione carta di circolazione, duplicazione chiavi di accensione ecc.All’interno della scheda di ogni singola auto messa in vendita, vi sono infati indicazioni se il veicolo è dotato di chiavi di accensioni o di carta di circolazione. Bisogna infatti sapere che, trattandosi di beni posti in vendita forzata, potrebbe capitare che il proprietario, debitore o esecutato, non abbia consegnato tali elementi al custode giudiziario.

Che garanzia esiste su un auto acquistata all’asta ?

Va detto che le auto, così come le moto, acquistate tramite l’asta giudiziaria non hanno alcuna garanzia pertanto la possibilità di acquistare facendo un affare va di pari passo con il rischio che qualcosa non corrisponda alle aspettative. Il veicoli all’asta vanno infatti presi nello stato d’uso e conservazione in cui sono. La vendita di auto all’asta giudiziaria avviene con la formula “vista e piaciuta” e non è possibile recedere una volta aggiudicato il bene. Eventuali mancanze hanno infatti effetto sulla cauzione precedentemente versata.
Quindi, in definitiva, se una volta acquistata l’auto all’asta, questa dovesse presentare guasti e anomalie nulla potrà essere richiesto sia al custode giudiziario che al delegato alla vendita.

Conviene comprare un auto all’asta ? Quali rischi ci sono ?

In definitiva comprare un auto usata all’asta giudiziaria può essere un buon affare a patto che ci si informi bene su come funzionano, come partecipare e quali costi bisogna sostenere. La lettura della perizia e le informazioni date dal delegato alla vendita sono di sicuro aiuto e servono per poter determinare l’offerta massima che l’acquirente è disposto a presentare per aggiudicarsi l’auto o il veicolo in generale.
Spesso si tratta di veicoli vecchi ed in pessimo stato d’uso, altre volte sono flotte di veicoli, anche speciali o con allestimenti speciali, come il caso dei furgoni blindati.

Vendita Telematica